Salute

BEN-ESSERE: PARLA L’OSTEOPATA PATRIZIA FAZIO

“Giovanna, aveva 36 anni, quando venne da me per la prima volta. Lamentava dolori di ogni tipo: nevralgia mandibolare, mal di testa, mal di schiena, dolori alle caviglie e alle anche. Aveva una bimba piccola ed era depressa per questo. Inoltre, voleva un altro figlio e con i medicinali che prendeva non era possibile. Iniziamo il trattamento osteopatico, lei è molto sfiduciata ma vuole una speranza. I miglioramenti sono evidenti già dopo qualche seduta, e in accordo con i medici che la seguono elimina anche i farmaci. Torna a vivere e rimane incinta molto presto. L’osteopatia facilita anche la fertilità. L’ho seguita per i nove mesi della gestazione e lei era tranquilla, perché sapeva che c’ero. Il giorno del parto, sono stata la prima persona avvisata da lei della nascita del suo bimbo, bellissimo. L’ho incontrato a una settimana di vita, meraviglia! Conosceva la mia voce”. Una delle tante storie di vita vissuta, a lieto fine, della dott.ssa Patrizia Fazio, fisioterapista, diplomata alla scuola di osteopatia francese e docente presso l’Accademia Europea Medicina Osteopatica, sede di Aversa (CE). Eccellenza campana della medicina osteopatica, con tre studi a Napoli.

“Mi capita spesso, di essere l’ultima spiaggia per molti pazienti che trattati con farmaci non hanno giovamento – dice -. Il principio dell’osteopatia è l’autoguarigione del corpo, attraverso la mano esperta dell’osteopata, piccoli gesti e dolci manipolazioni che ripristinano l’equilibrio del nostro sistema. Si rivolge a tutti, dai neonati alla età avanzata, ognuno avrà il trattamento adatto a sé e in poche sedute, questo lo scopo, ritroverà la salute. La medicina osteopatica non è in antitesi alla medicina ufficiale – aggiunge – spesso collaboro con figure mediche diverse. L’osteopata compie un’accurata anamnesi del paziente, valuta anche esami diagnostici e clinici, per due importanti motivi: effettuare il trattamento adatto ed escludere casi patologici, che l’osteopatia non prende in carico. I campi di applicazione sono molteplici, dalla cefalea al mal di schiena, problemi delle articolazioni temporo-mandibolari, difficoltà di gravidanza, sciatalgia”.

La dott.ssa Fazio è anche fautrice dei seminari del Ben-Essere, il prossimo è il 19 novembre a Napoli, l’iscrizione è a numero chiuso, massimo 25 partecipanti. Le finalità: eliminare i pensieri negativi, smettere di essere gli auto-sabotatori della nostra vita, vincere e drenare emozioni negative quali rabbia, ansia, paura. Costruire l’equilibrio per vivere in sintonia con se stessi e con il proprio corpo. Equilibrio che si può avere anche attraverso il cibo sano con pasta artigianale di qualità: Pasta Marulo. Per maggiori info: www.osteopatiafazio.it

Loading Facebook Comments ...

Leave a Response