Sport

GeVi, super vittoria nel derby: Givova Scafati ko 78-68

gevi-napoli-givova-scafati

Ottima prova da parte degli azzurri, bravi a non disunirsi dopo un primo quarto nel quale è emersa tutta la forza degli ospiti

La 10ª giornata del Girone Rosso del campionato di Serie A2 termina con un successo fondamentale per la GeVi Napoli Basket che fa sua la partita più attesa dell’anno contro la Givova Scafati (78-68), in un derby che ha regalato grande spettacolo con le due squadre che nei primi due quarti si sono alternate la leadership.

Ottima prova da parte degli azzurri, bravi a non disunirsi dopo un primo quarto nel quale è emersa tutta la forza degli ospiti che hanno potuto contare sui soliti 22 di Thomas, gli 11 di Rossato e i 10 di Palumbo.

Come spesso capita, il terzo quarto è quello che decide le sorti delle partite con i partenopei che subiscono solo 8 punti dopo la pausa lunga e rischiano di farsi rimontare 16 punti di vantaggio negli ultimi 10’. Per la GeVi tre uomini in doppia cifra (Marini 18, Parks 17 e Lombardi 10).

A sbloccare la situazione sono i gialloblù con l’ex Fortitudo Palumbo. Dopo i cinque punti firmati da Lombardi e i due falli di Zerini che lo costringono ad uscire fuori dalla partita, il primo quarto è un monologo degli ospiti che sembrano più determinati e aggressivi con Jackson e Sergio, con i quali trovano il +7 all’8’ (9-16). Al 10’ è 13-24 in favore dei viaggianti.

Il secondo quarto è l’esatto opposto con la GeVi che stringe le maglie in difesa, si compatta in attacco, trascinata da un super Marini e Sandri che completano la rimonta e sorpassano con un 31-29 al 14’. Scafati non molla e impatta con Rossato, poi un break di 5-0 per i partenopei con Parks e Sandri (44-39). Al 20’ la Givova è a -2 (44-42).

Il primo canestro della ripresa arriva dopo oltre due minuti ed è di Lombardi con un libero, poi la schiacciata di Zerini regala il +5 ai napoletani (49-44). È poi ancora il numero 0 locale a realizzare il +7 che diventa +10 con la tripla di Parks che fa ben sperare al team di coach Sacripanti (56-46 al 24’). Napoli continua a spingere e chiude il terzo periodo ritoccando il massimo vantaggio sul 63-50 con il canestro di Monaldi. Sembra fatta per la GeVi che vola a +16 con Iannuzzi (69-53).

Gli ospiti non mollano e si affidano a Thomas per rimettere in piedi il match (72-65 al 37’), complice anche qualche ingenuità e disattenzione dovuta alla poca concentrazione. Ci pensa Marini, top scorer azzurro con 18 punti, a chiudere le ostilità con quattro punti consecutivi.
La partita finisce 78-68.

Aspettando un altro big match di domenica prossima, quando al PalaBarbuto, arriverà la capolista Unieuro Forlì.

Loading Facebook Comments ...

Leave a Response