CronacaNapoli e dintorni

Napoli, ennesima sassaiola contro il bus: è il 15esimo raid nel 2018

È stato il quindicesimo raid vandalico contro i bus Anm, messo a segno dall’ inizio del 2018 a Napoli. Stavolta la pioggia di sassi scagliata contro vetri e carrozzeria del mezzo, ha seminato paura ma fortunatamente non ha ferito nessuno. L’ennesima sassaiola violenta è avvenuta intorno alla mezzanotte su via Repubbliche Marinare, a San Giovanni a Teduccio, contro il bus della linea 475. In particolare, una pietra di grosse dimensioni ha mandato in frantumi un vetro laterale spaventando il gran numero di passeggeri che si trovava a bordo.

L’autista dopo essersi accertato che non vi fosse alcun ferito ha allertato immediatamente la centrale operativa Anm ed i carabinieri che, giunti sul posto, hanno verbalizzato e documentato l’accaduto. Il mezzo, ha fatto ritorno al deposito ma l’ episodio aggiunge dati significativi alle statistiche .che rendicontano un forte disagio per passeggeri e lavoratori.

«La città di Napoli, in particolare la periferia, continua a vivere in un contesto di forte disagio sul fronte dei trasporti e della sicurezza dell’esercizio – spiega Adolfo Vallini dell’Esecutivo Provinciale Usb – sono già quindici dall’inizio del 2018 gli atti vandalici che hanno determinato danni ai bus dell’ANM, un fenomeno quello delle sassaiole su cui non si riesce a trovare una soluzione concreta  e duratura». Mercoledì si riunirà il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura «auspichiamo una risposta vera a questo allarme sicurezza – conclude Vallini – che coinvolge tutto il TPL Campano».

 

Loading Facebook Comments ...

Leave a Response